Sulla Via del Benessere

Stare bene...fa bene!

Massaggio Drenante

Il massaggio drenante è un massaggio di natura estetica che va ad agire sul sistema linfatico e circolatorio di chi lo riceve, molto utile per combattere problemi e inestetismi quali gonfiori e cellulite, anche a seguito di interventi chirurgia estetica, come la rinoplastica, la mastoplastica e la liposuzione. Il massaggio drenante prende anche il nome di massaggio linfodrenante linfodrenaggio


Massaggio Biointegante

Il Massaggio Biointegrante è un metodo olistico che cura il processo d'Integrazione della persona migliorando la qualità della sua Vita. Per Integrazione della Persona s'intende la capacità, restituita dall'esperienza corporea, di sentirsi più interi e completi. Nel Movimento significa acquisire maggiore fluidità e spontaneità. Nel comportamento maggiore coerenza e naturalezza fra ciò che si sente e ciò che si agisce, fra ciò che si pensa e ciò che si esprime. Il Praticante è preparato a eseguire un Tocco integrato e affettivo applicato a sequenze brevi e/o lunghe di movimenti specifici (ritmici, fluidi, sensibili, espressivi) che aiutano a sviluppare lo stato di benessere globale dell'Identità. Rispetto ad altri tipi di Massaggio è chiamato Biointegrante (Bios=Vita) perchè pone una particolare attenzione a recuperare la Connessione alla vita attraverso la Pulsazione Vitale: intesa come il Movimento alternato della Vita che si manifesta nel sentire il ritmo dell'attività e quello del riposo. Pulsazione vitale che l'Operatore trasmette con la qualità del suo Contatto: tocchi pulsanti e ritmici alternati a tocchi delicati e sensibili che rievocano la Pulsazione Vitale quale messaggio primigenio e rigenerante. "Toccare con cura" è indispensabile per permettere l'Integrazione dell'Identità, per questa ragione l'Operatore è educato a trasmettere un Contatto con una alta qualità affettiva che si manifesta nei gesti quotidiani di cura ed assistenza.

Massaggio Sportivo

Un massaggio sportivo si differenzia da una classica giornata di relax in una spa, per via dei diversi obiettivi finali. Per un massaggio rilassante, l’obiettivo è quello, rilassarsi. Questo aiuta i muscoli a rilassarsi e ci permette di alleviare eventuali stress dovuti alla postura.

Un massaggio sportivo invece, è molto più intenso e l’obiettivo è quello di riuscire a sviluppare il massimo range di movimento, attraverso contrazioni e movimenti muscolari specifici. I terapisti utilizzano diverse tecniche come gua sha, agopuntura, coppettazione e altre forme di rilascio dei punti trigger.

Per far sparire il dolore a volte non basta massaggiare la zona interessata. Ad esempio, un dolore alla spalla potrebbe derivare da pettorali tesi, trapezi tesi e bicipiti femorali tesi. Rilasciare questi muscoli sovrallenati, può rilasciare tensione dalle spalle e migliorarne il range di movimento.


Massaggio Rilassante

Il massaggio Relax, o massaggio rilassante, o massaggio antistress, è un massaggio di natura estetica che però, andando a ridurre il livello di stress in chi lo riceve, ha effetti indiretti e benefici sulla salute.

Lo stress è la grande epidemia dei tempi moderni. Conduciamo vite dai ritmi frenetici, dobbiamo gestire una moltitudine di scadenze e sul lavoro proviamo sempre più la pressione di tenere performance alte e non deludere nessuno. Il fenomeno del burnout, dell’esaurimento nervoso causato dallo stress, colpisce sul lavoro ogni anno un numero alto di persone, e non scappano da questo pericolo neppure i più giovani: è noto infatti che la generazione dei Millennials sia tra le più colpite dallo stress.


Massaggio Decontratturante

Il massaggio decontratturante è un massaggio che, come il nome suggerisce, ha la funzione e scopo di decontratturare, ovvero sciogliere le contratture muscolari che spesso sorgono, magari a seguito di sforzi e di movimenti scorretti.

Il massaggio decontratturante è un massaggio piuttosto intenso, basato su pressioni e tocchi energici, che puntano a stimolare i tessuti profondi e la muscolatura sofferente, così da rilassarla, sciogliere la contrattura che la affligge, e riportarla allo stato originale. Una declinazione del massaggio decontratturante è il massaggio sportivo: una versione del massaggio decontratturanteparticolarmente apprezzata e richiesta dagli sportivi, in quanto li aiuta a migliorare le proprie performance, ridurre i rischi di trauma e velocizzare i tempi di recupero.


Massaggio Cranio Sacrale

Il massaggio cranio sacrale è una tecnica olistica che l’operatore attua tramite un tocco leggero sulle ossa craniche e sulla colonna vertebrale di un soggetto, al fine di stabilire un contatto con il ritmo cranio sacrale della persona, per stimolarlo e assecondarlo.

Mediante leggere manipolazioni, quasi impercettibili per il paziente, il massaggio cranio sacrale è in grado di intervenire sull’intero organismo, tramite i collegamenti con il sistema cranio-sacrale.

L’operatore interagisce con l’impulso ritmico craniale, una componente fisiologica che, grazie al liquor encefalorachidiano, comunica con il sistema nervoso centrale. A focalizzarsi specificatamente su eventuali anomalie è l’approccio biomeccanico, diversamente da quello biodinamico atto a stimolare la forza della salute e della vitalità. 


Massaggio Ayurvedico

Un massaggio ayurvedico aiuta a eliminare le tossine attraverso la purificazione, rafforza il tono muscolare, rilassa e ringiovanisce il corpo. Il trattamento utilizza mani, piedi, gomiti, avambracci e sfere ben oliate: avviene tramite manovre di sfioramento, impastamento, tecniche di massaggio tradizionale e prevede il ricorso a oli essenziali che soddisfino il singolo dosha dei pazienti. Lo stile e l’intensità del massaggio dipendono dalla necessità dell’individuo in termini di equilibrio e benessere. Il massaggio ayurvedico serve a disintossicare e a purificare il corpo, aumentando l’efficacia del sistema immunitario dell’organismo umano. Aiuta così a curare la salute, aumentando il benessere generale di chi vi si sottopone. Il trattamento comporta tutta una serie di procedure utilizzate nell’Ayurveda per la gestione di malattie come l’artrite, la spondilite, la lombalgia, lo slittamento del disco, la spalla bloccata, lo stress e la sciatica. In particolare, è indicato quando i farmaci allopatici non riescono a essere pienamente efficaci.


Massaggio Articolare

Massaggio Articolare. La liberazione articolare è costituita da manovre non invasive e mai dolorose effettuate sulla persona per sciogliere aree di blocco presenti in profondità nella sua struttura psichica e fisiologica. Nel momento in cui i blocchi sono rimossi, sareste più liberi nei movimenti e disturbi e dolori possono scomparire.

Questa tecnica di massaggio occidentale viene utilizzata prevalentemente allo scopo di:

  • incrementare l’ampiezza della motilità;
  • sperimentare e approfondire la consapevolezza di quanto libero e leggero si possa sentire il corpo;
  • suggerire il rilassamento;
  • rieducare il sistema nervoso a fare uso di schemi di movimento e di postura più rilassati e meno dolorosi.

Con l’impiego di consapevolezza intuitiva si comunica con l’inconscio corporeo della persona che riceve il trattamento: il contatto è un suggerimento di libertà di movimento, sollievo dal dolore, consapevolezza del proprio fisico, osservazione interiore ed infine gioia e piacere.


Massaggio con Coppettazione

Il massaggio con le coppette è un derivato della Coppettazione, un’antica forma cinese di medicina alternativa in cui viene creata un’aspirazione locale sulla pelle. I praticanti ritengono che questo mobiliti il flusso sanguigno al fine di agevolare la guarigione. L’aspirazione viene generalmente creata usando calore o fuoco, oppure con delle apposite pompette più moderne.

Se vi capita di venire dall’Europa orientale o dall’Asia orientale, probabilmente avrete sentito parlare di una terapia di coppettazione al fuoco, tradizionalmente usata in quelle regioni per il trattamento di bronchiti e raffreddori. Per noi occidentali questo metodo appare scomodo, disordinato, e dover accendere uno stoppino ci rende sospettosi. Inoltre, l’effetto “livido” non è perfetto, grazie al vuoto parziale.


La kinesiologia, cos’è

Il principio di Goodheart è questo: gli squilibri muscolari indicano un disagio non solo fisico della persona, ma anche interiore ed emotivo e la debolezza di alcuni muscoli, più che essere strutturale, rappresenta un’informazione espressa dal corpo. Individuare e riequilibrare attraverso il trattamento kinesiologico questi squilibri muscolari, trasformando i muscoli deboli in muscoli forti, serve anche a trattare anche il disagio nel suo complesso. Il trattamento kinesiologico dovrebbe in pratica servire come stimolo al corpo per “guarirsi da solo”










Grazie per averci contattato. Ti risponderemo il prima possibile.
Si è verificato un errore.
Clicca qui per riprovare.